ti trovi in:  Home > Letterature romanze > Filologia romanza

VIII CONVEGNO INTERNAZIONALE  L'ALBERO DEI CANTI. Forme, generi, testi e contesti del canto popolare, Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda, Rocca Grimalda, 20-21 settembre 2003, Salone Nobile del Castello

In memoria di Roberto Leydi

con il patrocinio dell'AISEA (Associazione Italiana per le Scienze EtnoAntropologiche),

del C.R.E.L. (Centro Regionale Etnografico Linguistico, Torino), dell'ISTITUTO ERNESTO DE MARTINO,

del C.N.R.- ISEM (Istituto di Storia dell'Europa Mediterranea, Sezione di Torino, UniversitÓ degli Studi di Torino)

e di SORAIMAR (Associazione  per la tutela delle IdentitÓ locali, Asolo)

Sabato 20 settembre, ore 9: Apertura Convegno

SALUTI DI : 

-          Enzo Cacciola, Sindaco di Rocca Grimalda

-          Vincenzo Pellegrini, Prefetto di Alessandria

-          Daniele Borioli, Vicepresidente della  Provincia di Alessandria

-          Federico Fornaro, Presidente ISRAL, Istituto per la storia della Resistenza e della societÓ contemporanea in provincia di Alessandria

Ore 9,30: sessione mattutina

Presiede Nicol˛ Pasero

Franco Castelli, presentazione del Convegno

Roberto Leydi, il folk-revival e Teresa Viarengo (Gian Luigi Bravo, UniversitÓ di Torino)

"Luce la luna gi¨ nelle cappellette.". La musica popolare al riparo dalla commercializzazione  (Gerlinde Haid, Institut fŘr Volksmusikforschung, Vienna)

Albero dei canti, albero del mondo (Rita Caprini, UniversitÓ di Genova)

Il canto popolare e le varianti fra oralitÓ e scrittura: implicazioni cognitive  (Paolo Canettieri, UniversitÓ di Roma 'La Sapienza')

Costantino Nigra, la pastorella e le 'origini'della lirica romanza (Sonia M. Barillari, UniversitÓ di Genova)

Ore 13: nelle sale di Palazzo Borgatta:  Inaugurazione della Mostra

Fogli di piazza. Cantastorie in Italia settentrionale e centrale fra Otto e Novecento, a cura di Gian Paolo Borghi, Claudio Scaranari e Serenella Crivellari, con la collaborazione della rivista "Il Cantastorie", di Giorgio Vezzani. Produzione Centro Etnografico Ferrarese e Associazione culturale

Flexus di Rovigo 

Ore 14,30: sessione pomeridiana

Presiede Emilio Jona

Il giullare, mediatore fra l'universo popolare e il mondo aristocratico medievale (Antoni Rossell Mayo, Universitat Aut˛noma de Barcelona)

Il canto popolare nella novellistica medievale (Ilaria Tufano, UniversitÓ di Roma 'La Sapienza')

La tradizione polimorfica delle contine infantili (Anatole Pierre Fuksas, UniversitÓ di Roma 'La Sapienza')

Espressioni tradizionali del cordoglio in Sicilia (Sergio Bonanzinga, UniversitÓ di Palermo)

Stelle e Gelindi: canti di questua natalizio-epifanici dalla Controriforma alla tradizione orale (Renato Morelli, UniversitÓ di Trento)

Franco Castelli presenta :  Il Nigra cantato, una realizzazione del Centro Etnologico Canavesano: VitalitÓ e sopravvivenza della ballata epico-lirica in iemonte, con esempi cantati dal vivo da Amerigo Vigliermo, Gino e Norma

● ore 22, Agriturismo Podere Carniglia:     " CantŔ cantŔ fietti".

Recital di  Paola Lombardo, Donata Pinti, Betti Zambruno (Passione e impegno),  e  di Caterina Pontrandolfo (Ultime Atlantidi. Il canto meridionale tra pathos e teatralitÓ).

Domenica 21 settembre, ore 9: sessione mattutina

Presiede Glauco Sanga

La guerra cantata. Canti dei soldati: di, per  e contro la guerra (Emilio Franzina, UniversitÓ di  Verona)

La miniera brasiliana dei canti 'par talian' (Gianluigi Secco, Belluno)

Canti e identitÓ regionale: l'estremo nord-est  (Roberto Starec, UniversitÓ di Trieste)

 

Il valore del canto nella drammaturgia de "Il Sole della Fiumana. Volpedo racconta il Quarto Stato" (Giovanni Moretti, UniversitÓ di Torino, Istituto per i beni marionettistici e il teatro popolare)

Contrafacta e canzone popolare (Giovanna Santini, UniversitÓ di Roma 'La Sapienza')

I canti  delle mondine fra mito, storia e folklore (Emilio Jona, CREL, Torino)

● ore 12,30: Roberto Botta, Franco Castelli e Alberto Lovatto presentano Canzoni e Resistenza, Atti del Convegno nazionale di studi (Biella, ottobre 1998), promosso dal Consiglio regionale del Piemonte e dall'Istituto per la storia della Resistenza e della societÓ contemporanea nelle province di  Biella e Vercelli

Ore 14,30: sessione pomeridiana

Presiede Gian Luigi Bravo

Componenti mitografiche nella ballata tedesca (Mario De Matteis, UniversitÓ della Ruhr, Bochum)

Lingua e dialetto nei canti popolari (Glauco Sanga, UniversitÓ  Ca' Foscari di Venezia)

Il canto sociale: rassegna degli studi e problemi dell'oggi (Cesare Bermani, Istituto Ernesto de Martino)

30:                Tavola rotonda: "Il canto popolare oggi e la sua  riproposta"

con Fausto Amodei, Cesare Bermani, Gualtiero Bertelli, Emilio Franzina,

Renato Morelli, Gianluigi Secco, Franco LucÓ, Valter Colle.

Coordina: Gian Luigi Bravo

Dalle 17,30 sino a notte inoltrata:             Belvedere Marconi di Rocca Grimalda:     Folk-Concertone       "Suoni canti e balli  sotto le stelle" con

Musiche per banda dagli archivi di Rocca Grimalda

Duo Ruscigneu Sarvegu

Acqua e Tera

M'Acab˛

Coro di Voci Bianche Boccadasse diretto da Elsa Guerci

Duo I Belumat

La Rionda

Sandra Boninelli

Canzoniere Popolare Tortonese

Coro Voci di confine

Gualtiero Bertelli

I Tre Martelli- Maurizio Martinotti-Beppe Greppi

Fausto Amodei

Isa

Gruppo di Ricerca Popolare

La Paranza del Geco

Coordinamento organizzativo di Ethnosuoni.

Per tutta la durata del Concerto, postazioni di ristoro, con specialitÓ locali,

a cura dell'Associazione "La Lachera" di Rocca Grimalda

Il Convegno ha valore di corso d'aggiornamento per i docenti di ogni ordine e grado ed Ŕ organizzato dall'ISRAL, Istituto per la storia della Resistenza e della societÓ contemporanea in provincia di Alessandria, ente accreditato presso il MIUR per attivitÓ di formazione del personale docente (D.M. 23 maggio 2002). Ai partecipanti verrÓ rilasciato regolare attestato di partecipazione.

Direzione del corso: prof. Franco Castelli

E-mail: francastelli@libero.it

Per informazioni: tel. 0131/443861

Cordinamento di Franco Castelli.

 

Enti Promotori: REGIONE PIEMONTE

PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNE DI ROCCA GRIMALDA

UNIVERSITA' DI GENOVA. Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo

UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE. FacoltÓ di Lettere e Filosofia.

ISTITUTO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA E DELLA SOCIETA' CONTEMPORANEA

IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA. Centro di cultura popolare "G. Ferraro"

Col contributo finanziario di : Fondazione CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA

Per tutta la durata del Convegno, sarÓ visitabile il locale Museo della Maschera, recentemente ampliato e rinnovato, in cui sono esposte le mostre Maschere del Medioevo, a cura di Sonia Maura Barillari e Margherita Lecco, e Spade per la vita, per la morte. Le danze armate in Italia, a cura di Franco Castelli.

Presso il Museo della Maschera sarÓ allestita una Sezione Multimediale in cui verranno proiettati video di ricerca sul canto e sulla musica di tradizione orale.

Inizio paginaChi siamoEdizioni SpoliaCollabora con noiRassegna stampaPartnerIn English