ti trovi in:  Home > Music

SEMINARI  INTERNAZIONALI  ESTIVI  "JACOPO DA BOLOGNA". "Intorno al codice Bologna Q15"

direttore: Giuliano Di Bacco -- comitato promotore: Margaret Bent, Francesco Facchin, John Nadas, Cesarino Ruini, Anne Stone

Programma triennale 2001-2003: "La polifonia d'arte nella storia e nella cultura del tardo medioevo italiano"

realizzato grazie al supporto di: Villa I Tatti, The Harvard University; Center for Italian Renaissance Studies -- Associazione culturale "Il; Saggiatore musicale" -- Alma Mater Studiorum UniversitÓ di Bologna; (Dipartimento di Musica e Spettacolo, Bologna e Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione dei Beni culturali, Ravenna) -- Comune di Dozza (Bologna) -- LIM - Libreria musicale italiana

Sono aperte le ISCRIZIONI al secondo seminario residenziale:

"Intorno al codice Bologna Q15"

DOZZA (Bologna), Rocca sforzesca: 8-13 luglio 2002 (8 luglio: due incontri preliminari)

docenti: Margaret Bent (All Souls College, Oxford), coordinatore -- Donato Gallo (UniversitÓ di Padova) -- Jan W. Herlinger (Louisiana State University, Baton Rouge) -- Pedro Memelsdorff (Civica Scuola di Musica di Milano) -- John Nadas (University of North Carolina, Chapel Hill) -- Alejandro E. Planchart (University of California, Santa Barbara) -- Federica Toniolo (University of Padua)

░░ programma da completare ░░

Un seminario residenziale su un importante codice musicale, il repertorio che contiene ed il contesto storico-culturale che rappresenta, in vista della pubblicazione di uno studio (con riproduzione fotografica) a cura di Margaret Bent (LIM, nella collana "Ars Nova. Nuova serie"). L'occasione per uno scambio di idee ed esperienze fra generazioni di studiosi.

Sommario degli argomenti principali: indagine paleografico-codicologica del manoscritto; analisi del repertorio, dello stile musicale e della notazione; vecchie e nuove ipotesi sull'origine del codice, ovvero ambienti e personaggi della storia musicale e culturale del primo Quattrocento veneto; due compositori in primo piano: Johannes Ciconia e Guillaume Du Fay. Alcuni incontri saranno dedicati all'esame di prospettive metodologiche interdisciplinari. E' previsto un workshop serale di lettura dai manoscritti.

Il seminario, condotto in massima parte in lingua italiana, Ŕ rivolto a dottorandi e dottori di ricerca in discipline musicologiche, ma Ŕ aperto a laureati e giovani studiosi del tardo Medioevo e primo Rinascimento.

La partecipazione Ŕ limitata a 20 iscritti. Le domande, se superiori a tale numero, saranno selezionate in base all'esperienza o attuale impegno di studio e di ricerca sulla musica dei secoli XIV-XV. Alcuni posti ulteriori saranno riservati a non musicologi.

 Ospita il seminario il borgo medievale di Dozza (30 km da Bologna), caratteristico per le mura dipinte delle sue case e la sua Rocca sforzesca, sede dell'Enoteca Regionale dell'Emilia-Romagna.

** ISCRIZIONI ENTRO IL 18 MAGGIO 2002  (domande tardive saranno poste in lista d'attesa) **

Sono previste alcune borse di studio.

Per ulteriori informazioni sul seminario, sulle modalitÓ di iscrizione, sui luoghi:

-- e-mail: staff@jacopodabologna.it

-- web: www.jacopodabologna.it/seminari

Top of pageAbout usEdizioni SpoliaJoin the Spolia teamRassegna stampaPartnerIn Italiano