ti trovi in:  Home > Bizantine philology > Segnalazioni bibliografiche

2Bc


Breccia G.—Fugaro D., Scritture latine di etÓ normanna nei documenti del monastero di S. Elia di Carbone, in Archivio storico per la Calabria e la Lucania 61 (1994), pp. 5-36, 8 tavv. f. t. — Le pergamene provenienti dal monastero greco di S. Elia di Carbone, fondato nella media valle del Sinni verso la fine del X secolo, sono per la maggior parte redatte in greco, anche per l’etÓ normanna (1074-1194): su un totale di 60 documenti, 46 sono greci, 13 latini e uno bilingue, greco/latino; i documenti scritti in latino presentano di regola una minuscola affine alla carolina, definita da A. Pratesi "normanna". La presentazione dell’archivio del monastero italogreco di Carbone Ŕ preceduta da una chiara ricostruzione della sua storia dal periodo bizantino all’etÓ normanna.


Breccia G.—Fugaro D., Scritture latine di etÓ normanna nei documenti del monastero di S. Elia di Carbone, in Archivio storico per la Calabria e la Lucania 61 (1994), pp. 5-36, 8 tavv. f. t. — Le pergamene provenienti dal monastero greco di S. Elia di Carbone, fondato nella media valle del Sinni verso la fine del X secolo, sono per la maggior parte redatte in greco, anche per l’etÓ normanna (1074-1194): su un totale di 60 documenti, 46 sono greci, 13 latini e uno bilingue, greco/latino; i documenti scritti in latino presentano di regola una minuscola affine alla carolina, definita da A. Pratesi "normanna". La presentazione dell’archivio del monastero italogreco di Carbone Ŕ preceduta da una chiara ricostruzione della sua storia dal periodo bizantino all’etÓ normanna.

Merendino E., Note filologiche ai testi inediti dell’ADM perg. 1311 e dell’ADM perg. n. 1312, in Byzantina Mediolanensia. V Congresso Nazionale di Studi Bizantini (Milano, 19-22 ottobre 1994). Atti a cura di Fabrizio CONCA, Soveria Mannelli-Messina 1996 (Medioevo Romanzo e Orientale. Colloqui, 3), pp. 297-302 — Proposte di correzioni testuali a due documenti in caratteri greci ma in lingua siciliana conservati ora nell’Archivio Ducale Medinaceli di Siviglia, e contenenti l’uno gli elenchi degli incensi del monastero di S. Pantaleo, l’altro gli elenchi degli incensi del monastero di S. Nicola di Calamizzi. L’A. ne curerÓ l’edizione diplomatica.

Andrea Luzzi


Top of pageAbout usEdizioni SpoliaJoin the Spolia teamRassegna stampaPartnerIn Italiano